Imprese, l’Italia si conferma maglia nera per la produttività del lavoro

MILANO – La scarsa produttività del lavoro si conferma uno dei grandi mali dell’economia italiana. È quanto mette in evidenza il settimo rapporto sulla competitività realizzato dall’Istat.  Il confronto con gli altri Paesi si mantiene impietoso: tra il 2000 e il 2016, il dato è aumentato in Italia soltanto dello 0,4% in Italia, contro il 15% regitstrato in Francia, Regno Unito e Spagna, e il 18,3% in Germania. Allo stesso tempo però si intravedono segnali di schiarite: nel 2018 il dato è risultato in calo dello 0,1% nel nostro Paese ma in linea con quanto registrato negli altri Paesi Ue, per la prima volta dal 2013.

Il rapporto ricorda che la crescita dell’economia italiana è rallentata nel 2018,  con un +0,9% da +1,6% del 2017 e  il divario nei confronti dell’area euro, cresciuta in media dell’1,8%,  è tornato cos…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer