Italia, Moody’s vede performance cartolarizzazioni stabile in 2019 malgrado crescita debole

(Reuters) – La qualità del credito delle operazioni italiane di finanza strutturata, nuove ed esistenti, sarà stabile nel 2019 in un contesto di basso debito delle famiglie e di severi standard di sottoscrizione.

Lo scrive in un report Moody’s Investors Service, sottolineando come — nonostante la debolezza della crescita economica — molti debitori italiani possano contare su solide basi finanziarie.

Moody’s si aspetta inoltre ulteriori operazioni su Npl, in particolare se sarà rinnovata la Gacs (la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione delle sofferenze), e l’emersione di nuovi portafogli di unlikely-to-pay, in parallelo a possibili cartolarizzazioni di Utp.

“Gli attivi netti delle famiglie italiane e i livelli di debito rispetto al reddito sono entrambi più solidi di quelli di molti altri Paesi comparabili, cosa che manterrà bassi i tassi di insolvenza e di default”, commenta Greg Davies, vice president e analista senior di Moody…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer