Iwb: crescita vendite a doppia cifra in primi 4 mesi 2020


Grafico Azioni Italian Wine Brands (BIT:IWB)
Intraday

Giovedì 28 Maggio 2020

Il Cda di Italian Wine Brands ha confermato un importante trend di crescita del gruppo nel corso dei primi quattro mesi del 2020 e rilevato una forte resilienza del business agli eventi

legati al Covid-19. Iwb, quotata sull’Aim, produce e distribuisce vini con marchi propri sui mercati internazionali (80% export) attraverso il canale della grande distribuzione e quello diretto ai consumatori finali. Questi due canali distributivi, ad oggi, hanno reagito positivamente alla crisi Covid-19 e Iwb ha registrato una crescita delle vendite a doppia cifra nei primi quattro mesi dell’anno.

Iwb invece è quasi assente dal canale Ho.Re.Ca., penalizzato pesantemente dal lock-down. Le quotazioni di Italian Wine Brands, si legge in una nota, si sono apprezzate di circa il 20% da inizio anno, nettamente in controtendenza rispetto all’indice mondiale delle società quotate del mondo del vino, che nel primo trimestre dell’anno ha perso circa il 30% (fonte: Mediobanca – Indagine sul settore vinicolo –

maggio 2020). Il Cda di Iwb ritiene che gli effetti sull’economia legati al Covid-19 non si siano ancora del tutto manifestati e che le aziende dotate di una buona liquidità potranno cogliere delle occasioni di acquisto molto favorevoli, sia di materie prime, che di interi complessi aziendali.

In quest’ottica, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di confermare la proposta all’Assemblea di dividendo pari a 0,10 euro per azione, tenendo un più alto livello di cassa al servizio del business e della solidità patrimoniale del gruppo. Alessandro Mutinelli, presidente e Ceo del gruppo, ha dichiarato che “i dati dei primi mesi di quest’anno sono positivi e di buon auspicio per tutti i programmi di sviluppo che abbiamo in corso, in ambito commerciale, produttivo e di digitalizzazione dei processi. Un processo di innovazione continua, che coinvolge ed appassiona tutte le nostre persone. La struttura patrimoniale del nostro gruppo è ben equilibrata e ci permette di ambire ad un’ulteriore crescita dimensionale”.

com/sda

susanna.scotto@mfdowjones.it