La BCE prolunga il QE fino a fine 2020 ma lascia i tassi invariati


Valute

Di Geoffrey Smith

La Banca Centrale Europea ha prolungato il suo programma di allentamento quantitativo fino alla fine dell’anno ma ha lasciato invariato il tasso di interesse di riferimento questo giovedì, annunciando ulteriori misure per supportare l’economia ed il sistema bancario della zona euro.

La BCE ha reso noto che il consiglio direttivo ha deciso di aumentare gli acquisti di asset di ben 120 miliardi per il resto dell’anno, oltre all’attuale tasso mensile di 20 miliardi di euro (22,4 miliardi di dollari).

Inoltre, ha aggiunto che “ulteriori operazioni di rifinanziamento a lungo termine (LTRO) saranno condotte, temporaneamente, per fornire un immediato supporto di liquidità al sistema finanziario della zona euro. Sebbene il Consiglio Direttivo non veda segni materiali di stress sui mercati monetari o di carenza di liquidità nel sistema bancario, queste operazioni forniranno un’efficiente rete di sicurezza in caso di necessità”.

L’euro è salito a 1,1269 dollari da 1,1208 dollari segnati poco prima della notizia.