La Corte Suprema dell’India ha annullato il divieto che impediva alle banche di offrire servizi alle società crypto


Criptovalute

La Corte Suprema dell’India ha annullato il controverso divieto della Reserve Bank of India (RBI) che impediva alle banche del Paese di stringere relazioni con le aziende operanti nel settore delle criptovalute.

La sentenza è stata emessa oggi: lo conferma Live Law, portale d’informazione indiano dedicato ai casi giudiziari.

Una sentenza storica per il settoreNell’aprile del 2018, la Reserve Bank of India aveva proposto l’introduzione di una normativa che impedisse alle banche di offrire i propri servizi ad exchange di criptovalute e altre aziende dell’industria. Il divieto è entrato ufficialmente in vigore a luglio dello stesso anno.