La difficoltà di mining di BTC è diminuita del 15,95%: contrazione in arrivo?


Criptovalute

Ieri la difficoltà di mining di Bitcoin è diminuita del 15,95%: si tratta della seconda riduzione più grande di sempre. L’ultima volta che abbiamo assistito ad un simile calo della difficoltà, il prezzo di Bitcoin è crollato di oltre il 50%.

Difficoltà di mining: cos’è?Il network di Bitcoin modifica automaticamente la propria difficoltà di mining ogni 2016 blocchi: in altre parole, approssimativamente ogni due settimane. La rete adatta periodicamente la difficoltà in base all’hash rate complessivo, così da garantire la creazione di un nuovo blocco ogni circa dieci minuti.

Se nelle ultime due settimane l’hash rate è aumentato, la difficoltà di mining cresce in maniera corrispondente. Se al contrario l’hash rate è diminuito, il mining diventa più semplice. Quest’ultimo evento non si verifica molto spesso, e viene da molti considerato un indicatore estremamente negativo per il prezzo di Bitcoin.