Economia

“La Russia brucia il gas che non invia più in Europa”: le immagini della Nasa mostrano le lingue di fuoco dallo stabilimento di Gazprom

This content has been archived. It may no longer be relevant

#economia

Lingue di fuoco che si alzano dalla stazione di compressione di Portovaya. e questa, secondo alcuni media internazionali, la prova che la Russia sta bruciando il gas che non riesce più a vendere all’Europa, a seguito del taglio alle forniture deciso da Mosca tramite il gasdotto Nord Stream. A rivelarlo, scrive El Mundo che cita la tv finlandese Yle, sono le immagini satellitari del sistema di monitoraggio degli incendi della Nasa che mostrano un enorme fiamma che si leva proprio dall’dispositivo di proprietà del colosso del gas Gazprom. Non un incidente, però, ma un processo deciso dai vertici del gigante energetico russo che, restrigendo il proprio export, si trova a dover gestire un accumulo eccessivo del combustibile fossile.

“Senza opportunità di vendita in Asia e senza i suoi clienti europei, a cui e stato destinato l’83% delle esportazioni di gas naturale diretto prima della guerra contro l’Ukraine, la Russia ha poche opportunità di vendita”, spiega il quotidiano spagnolo…


FIGN2681 => 2022-08-08 19:53:35
economia

Show More