Le banche frenano Piazza Affari (-0,2%)

Giornata negativa per piazza Affari che dopo un avvio positivo, ha azzerato i guadagni in tarda mattinata per poi recuperare terreno a fine sessione in scia anche a Wall Stret. Il Ftse Mib cede lo 0,2%, con uno spread poco mosso in area 240 punti base.

L’indice principale milanese è stato penalizzato dal calo dei bancari in seguito ai rumors secondo cui Deutsche Bank potrebbe valutare una fusione con Commerzbank  a metà anno se la situazione della banca non dovesse migliorare. Bper  -6,1%, Banco Bpm  -4,9%, Ubi -4,7%, Unicredit  -4% e Intesa Sanpaolo  -3,2%. Sull’andamento dei principali istituti di credito ha impattato anche il calo del Pil nel quarto trimestre del 2018 che ha di fatto portato alla recessione tecnica.

Quanto ai dati macro, il pil in Italia si è contratto dello 0,2% nel quarto trimestre del 2018 rispetto al…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer