Le Borse brindano al rinvio dei dazi. Spread in calo dopo Fitch

MILANO – Le Borse ripartono all’insegna dell’ottimismo, dopo l’annuncio del presidente Trumop del rinvio dell’entrata in vigore dei dazi americani sui beni cinesi che sarebbero dovuti scattare dal primo marzo. Il presidente Usa ha parlato di “sostanziali progressi”, così come la delegazione cinese, confermando la volontà di un vertice con Xi Jinping a Mar-a-Lago. Tri i primi a scattare sono stati i listini asiatici, con Shanghai che balza del 5,46%.  Bene anche Tokyo, che sale dello 0,48%.

Sul fronte delle valute l’euro sale  a 1,1352 dollari e 125,50 yen. Drastico calo per lo spread, che cala di 10 punti in avvio, dopo il mancato downgrade da parte d Fitch sul debito italiano. L’agenzia di rating si è pronunciata venerdì sera, confermato l’attuale giudizio sull’Italia ma prevendendo anche un possibile voto anticipatlo…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer