Le criptovalute sono un banco di prova per le CBDC, afferma un gruppo di ricerca del MIT


Criptovalute

La Digital Currency Initiative, gruppo di ricerca del MIT dedicato a criptovalute e registri distribuiti, è dell’opinione che in futuro le Central bank digital currency (CBDC) adotteranno alcuni dei concetti e delle tecnologie attualmente in fase sperimentale nel settore delle criptovalute.

“Le CBDC non dovrebbero essere una copia diretta delle criptovalute attualmente esistenti, con esattamente lo stesso design e le medesime funzioni, ma ci sono cose che è possibile imparare da esse: l’utilità della programmabilità nel denaro e l’importanza di preservare la privacy degli utenti”, hanno scritto di ricercatori del MIT in un lungo rapporto del 22 gennaio.

Le crypto nascono per rispondere ad una necessitàAnalizzando l’incontro tra tecnologia e finanza avvenuto negli ultimi anni, il gruppo del MIT ha identificato che l’innovazione negli strumenti che permettono di trasferire valore è rimasta notevolmente indietro rispetto al desiderio in rapida crescita di soluzioni di pagamento computerizzate ed efficienti, come si è in parte visto nel settore dell’e-commerce.