Le temperature aumentano, la bolletta è meno cara

Durante la prima settimana di febbraio si registrano consumi in diminuzione in tutti i capoluoghi analizzati, consentiti dall’aumento delle temperature rispetto ai valori della settimana precedente. E’ quanto riporta la rilevazione settimanale “Smart Building” di Energy&Strategy (E&S) Group del Politecnico di Milano.  

L’analisi segnala che i risultati delle comparazioni indicano che la spesa energetica di una casa “base” è in calo di 2 euro a Milano, 4 euro a Roma e 5 euro a Palermo, con chiaro effetto della riduzione dei consumi termici per il riscaldamento domestico. Va tuttavia sottolineato che questi dati riguardano il confronto con una settimana caratterizzata da temperature particolarmente rigide. La spesa per il riscaldamento, infatti, risulta vicina a 22 euro per la città di Milano, 14 euro per la capitale e 9 euro per il capoluogo siciliano.

La maggiore efficienza energetica di un appartamento…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer