L’ICE rivela un programma di intelligence incentrato sull’uso delle criptovalute nei mercati P2P e darknet


Criptovalute

L’Immigration and Customs Enforcement (ICE) degli Stati Uniti ha rivelato l’esistenza di un Cryptocurrency Intelligence Program (CIP) nella proposta di bilancio per il 2021.

Il CIP sta cercando di identificare i flussi di capitale non autorizzati che si svolgono sui mercati peer-to-peer (P2P), forum online e mercati darknet. Il CIP è stato sviluppato dal Bulk Cash Smuggling Center (BCSC) dell’ICE.

L’ICE prende di mira il riciclaggio di denaro e il traffico di oppioidi nel dark webL’ICE sostiene che “gran parte” dei MSB (Money Service Business) senza licenza che operano utilizzando le criptovalute sui mercati darknet e sui mercati P2P sono impegnati nel riciclaggio dei proventi dalla vendita degli stupefacenti.