L’intervento della Bce non basta a far ripartire le Borse europee


Mercato azionario

Il programma di acquisti dalla Bce da 750 miliardi non dà la scossa ai mercati europei. Dopo un avvio incoraggiante, i principali listini girano in rosso, spaventati dall’Ifo tedesco e trascinati dall’avvio in calo di Wall Street

Tentativo fallito. Dopo un avvio con il segno più, le Borse europee rallentano il passo e non riescono a rimbalzare. Il Pandemic Bazooka della Bce ha dato una spinta ma la rotta è tornata verso il rosso anche a causa dell’Ifo tedesco che crolla ai minimi dal 2009. Piazza Affari a metà seduta segna -1,34%, trascinata in negativo dall’avvio in rosso di Wall Street; Francoforte perde l’1,74%, Londra segna -2,57% e Parigi a -1,20%. Continua a calare lo spread, in area 200 punti.

L’INTERVENTO DELLA BCE
Il pacchetto della Bce, che comprende un maxi-programma di acquisti di emergenza da 750 miliardi per contrastare gli effetti del coronavirus, ha anche l’effetto di far diminuire lo spread che nella seduta di oggi cala in maniera significativa, tornando in area 200 punti, dai 271 di ieri. ..

Continua la lettura

** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge