L’OPAS su UBI si assicura il successo: due giorni in più e l’adesione del Car


L’OPAS su UBI si assicura il successo: due giorni in più e l’adesione del Car 

(Teleborsa) – Due giorni in più per aderire all’OPAS su UBI Banca e l’adesione del Car, uno dei principali patti dei soci della banca guidata da Victor Massiah. L’offerta avanzata da Intesa Sanpaolo pare ormai destinata al successo.

La Consob ha dato qualche giorno fa sera il via libera all’estensione di due giorni, dunque fino al 30 luglio 2020, dell’Offerta di Intesa in azioni e denaro, che prevede un concambio di 1,7 azioni ed una componente cash 0,57% euro. Con il rilancio, l’offerta è stata incrementata di 652 milioni ed il corrispettivo ora offre un premio del 44,7% sul valore di UBI prima dell’offerta. E proprio per consentire agli azionisti di prendere visione di tutte le informazioni e del prospetto integrativo, l’Authority ha deciso di estendere il periodo di esercizio.

Nella tarda serata di qualche giorno fa Intesa Sanpaolo, confermando che i risultati definitivi saranno resi noti il 31 luglio ed il corrispettivo pagato il 5 agosto, ha precisato che “non sono previste ulteriori modifiche ai termini e alle condizioni dell’Offerta a seguito della proroga del periodo di adesione, disposta d’ufficio dalla Consob e non richiesta dall’Offerente”.

Frattanto, le adesioni già presentate in Borsa sono superiori al 43%, ma già si sa che il Fondo Silchister apporterà il suo 8,5% di azioni. E questa mattina anche il Car, il principale patto dei soci storici di UBI, perlopiù composto da Fondazioni bancarie, che detiene una quota del 19% di UBI, ha …