Ludopatia, nel 2018 il 48% dei ragazzi tra i 14 e i 19 anni si è avvicinato al gioco d’azzardo

Poco meno della metà (il 48%) dei ragazzi tra i 14 e i 19 anni si è avvicinato al gioco d’azzardo, e il 46% ha giocato almeno una volta l’anno scorso. Alla fine il 6% poi ha sviluppato pratiche di gioco problematiche. È quanto emerge da una ricerca realizzata da Nomisma in collaborazione con l’università di Bologna e il gruppo Unipol, sulla base di dati raccolti dall’Osservatorio Nomisma su 10.000 ragazzi.

I motivi che spingono a giocare
I giovani sono spinti al gioco d’azzardo per curiosità (26%),divertimento (23%) o caso (20%). L’8% dei giovani giocatori ha iniziato spinto dalla pubblicità (in tv, su giornali o altri mezzi di comunicazione/nei bonus trovati online).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer