M5S, «piattaforma vulnerabile»: nuova multa da 50mila euro per Rousseau

La piattaforma Rousseau continua a presentare «importanti vulnerabilità». Arriva una nuova multa del Garante per la privacy nei confronti dell’Associazione presieduta da Davide Casaleggio che gestisce il “cuore” digitale del M5S, da cui passano votazioni, formazione online e discussione sui progetti di legge. Dopo la sanzione di 32mila euro comminata nel marzo 2018 proprio per la vulnerabilità della sicurezza e dei dati degli iscritti, oggi l’Authority guidata da Antonello Soro ne ha irrogata un’altra da 50mila euro.

L’elenco di prescrizioni
Il provvedimento del Garante prescrive all’Associazione Rousseau una lunga lista di raccomandazioni: completare l’adozione delle misure di auditing informatico; provvedere ad assegnare credenziali di autenticazione ad uso esclusivo di ciascun utente con privilegi amministrativi, entro 10 giorni; entro 120 giorni rivisitazione complessiva delle iniziative di sicurezza adottate. Infine, entro il termine di 60 giorni, chiede di effettuare una valutazione d’impatto sulla protezione dei dati, riferita alle funzionalità di e-voting. «Solo in base a una rigorosa progettazione e a una attenta valutazione dei rischi – si legge nel provvedimento – è infatti possibile realizzare un sistema di e-voting in grado di fornire garanzie di resilienza nonché di assicurare l’autenticità e e la riservatezza delle espressioni di voto». Le conclusioni sulla valutazione di impatto dovranno perventire al Garante entro 70 giorni al massimo.

La rilevanza per la partecipazione democratica
L’intervento è accompagnato dalla valutazione dell’«urgenza di intervenire su una struttura, come la piattaforma Rousseau, di particolare rilevanza e delicatezza anche sotto il profilo della partecipazione democratica dei cittadini alle scelte politiche». Un colpo per il Movimento di Luigi Di Maio e di Casaleggio, proprio alla vigilia dell’appuntamento annuale di Ivrea “Sum-Capire il futuro”, in programma sabato prossimo, promosso dall’Associazione Gianroberto Casaleggio, presieduta anch’essa dal figlio del cofondatore.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer