Dow Jones

Macquarie A.M.: accordo con Enel per acquisire 40% Open Fiber



Macquarie Asset Management ha finalizzato un accordo con Enel per l’acquisizione di una partecipazione del 40% in Open Fiber per 2,12 miliardi di euro.

Open Fiber, ricorda una nota, gestisce la più grande rete italiana FTTH (Fiber To The Home), servendo più di 12 milioni di famiglie in oltre 180 centri urbani e più di 2.300 aree rurali in tutto il Paese. Open Fiber guida anche la diffusione della banda larga ultraveloce in tutta Italia, puntando a raggiungere più di 19 milioni di famiglie con la sua rete wholesale-only.

Macquarie Asset Management sarà partner di Cdp Equity che deterrà il restante 60 per cento della partecipazione in Open Fiber a seguito del completamento della vendita dell’intera quota da parte di Enel.

“Migliorare l’accesso a una banda larga affidabile e ultraveloce è fondamentale per consentire alle famiglie e alle imprese italiane di sfruttare le opportunità che una società e un’economia più connesse sono in grado di offrire. Non vediamo l’ora di sostenere la realizzazione dell’infrastruttura digitale di nuova generazione in Italia attraverso il nostro investimento in Open Fiber, collaborando con la sua talentuosa forza lavoro e con CDP Equity per garantire un’infrastruttura di rete di primo livello e di accesso aperto in tutto il Paese” ha dichiarato Jiri Zrust, Senior Managing Director di Macquarie Asset Management.

Macquarie Asset Management sta investendo per sostenere lo sviluppo di reti di infrastrutture digitali ad alta capacità in tutto il mondo. In Europa, con i suoi fondi, sta aumentando la connettività a banda larga ultraveloce nel Regno Unito, in Danimarca e in Polonia attraverso investimenti in KCOM, TDC Group e INEA.

Macquarie Asset Management investe in Italia dal 2002. Da allora i fondi gestiti da Macquarie hanno sostenuto lo sviluppo e il funzionamento a lungo termine di infrastrutture essenziali per l’economia italiana attraverso investimenti in Hydro Dolomiti Energia, Società Gasdotti Italia, Renvico e Aeroporti di Roma. A giugno, i fondi gestiti da Macquarie hanno deciso di acquisire l’88% di Autostrade per l’Italia in consorzio con CDP Equity e Blackstone Infrastructure Partners.

Il completamento della transazione è previsto nel quarto trimestre del 2021, soggetto alla soddisfazione delle consuete condizioni di chiusura e al ricevimento delle necessarie approvazioni da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano e dell’Autorità per la concorrenza della Commissione europea.

com/lab

Segnali:

algoWatt, closing della cessione di tre serre fotovoltaiche per 3,3 milioni
Il pagamento è avvenuto per cassa. algoWatt ha sottolineato che con questa operazione sono state perfezionate dismissioni per un controvalore pari a 9 milioni di euro, come previsto dalla manovra ...

Macquarie AM: agreement with Enel to acquire 40% Open Fiber

Macquarie Asset Management has finalized an agreement with Enel for the acquisition of a 40% stake in Open Fiber for 2.12 billion euros.

Open Fiber, a note recalls, manages the largest Italian FTTH (Fiber To The Home) network, serving more than 12 million families in over 180 urban centers and more than 2,300 rural areas across the country. Open Fiber is also driving the spread of ultra-fast broadband throughout Italy, aiming to reach more than 19 million households with its wholesale-only network.

Macquarie Asset Management will be a partner of Cdp Equity which will hold the remaining 60 percent of the stake in Open Fiber following the completion of the sale of the entire stake by Enel.