Magneti Marelli, nessun esubero previsto da cessione a Calsonic-sindacati

MILANO (Reuters) – Magneti Marelli conferma il proprio piano industriale per le attività italiane e nessun esubero è atteso come conseguenza della cessione in corso dell’azienda da Fca (MI:FCHA) alla giapponese Calsonic Kansei, secondo quanto riferito oggi dai sindacati.

Calsonic Kansei, controllata dal fondo Usa di private equity Kkr, ha raggiunto l’anno scorso un accordo con Fca per l’acquisto di Magneti Marelli per 6,2 miliardi di euro, con l’obiettivo di creare il settimo maggior produttore mondiale indipendente di componenti auto.

“Non ci sono sovrapposizioni produttive che possano generare timori di chiusure o di esuberi” si legge in una nota delle sigle sindacali Fim, Uilm, Fismic, Uglm and Aqcfr, in cui si aggiunge che gli 8.815 dipendenti italiani di Magneti Marelli vedranno il proprio rapporto di lavoro “proseguire senza alcuna interruzione né variazione…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer