Marche, Istat certifica l’uscita dalla crisi del 2008 e dai danni del terremoto


Marche, Istat certifica l’uscita dalla crisi del 2008 e dai danni del terremoto

L’economia marchigiana sembra uscire dal surplace della crescita «zervirgola» per imboccare con più decisione la strada del recupero delle posizioni perse nei 10 anni iniziati con la crisi globale del 2008 e chiusi dal terremoto del 2016 e 2017: lo certifica la stima del Pil 2018, che l’Istatindica una crescita del 3% rispetto all’anno precedente, la migliore in assoluto tra le regioni italiane, e che segue il dato del 2017, appena rivisto al rialzo, dal -0,2% stimato all’1,84% effettivo. Significa che, in attesa del dato definitivo, il deficit di Pil stimato all’11,6% dal 2008 al 2017 potrebbe essersi ridotto, attestandosi verosimilmente sotto il 10%. Un risultato sorprendente per dimensioni perché raggiunto in un solo anno, ma tutto sommato atteso perché segue anni non brillanti, durante i quali lo stock di imprese attive si è fortemente ridimensionato (l’anno scorso, la differenza tra cessazioni e…

fonte

Lascia un commento