Mattarella nomina Liliana Segre, sopravvissuta Olocausto, senatrice a vita

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha nominato oggi senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti, per “aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale”.

Lo si legge in una nota del Quirinale.

Il decreto è stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni che su Twitter ha definito la nomina “una decisione preziosa a 80 anni dalle leggi razziali”.

Nata a Milano il 10 settembre 1930 Segre è una reduce dell‘Olocausto. Il 30 gennaio 1944 venne deportata dal binario 21 della stazione di Milano Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau da cui venne liberata il primo maggio 1945.