Mediaset: Vivendi ricorre in appello contro tribunale Milano


Grafico Azioni Vivendi (PC) (USOTC:VIVHY)
Intraday

Oggi : Lunedì 3 Febbraio 2020

Clicca qui per i Grafici di Vivendi (PC)

Vivendi “continuerà a difendere con decisione la sua posizione con tutti i mezzi legali”.

E’ quanto spiega la media company transalpina in una nota diffusa pochi minuti fa, commentando la decisione del Tribunale di Milano che questa mattina ha respinto le richieste sue e di Simon Fiduciaria di sospendere le risoluzioni adottate dalle assemblee di Mediaset del 4 settembre 2019 e del 10 gennaio 2020 in merito al piano di fusione di MediaForEurope.

Il Tribunale, prendendo la decisione con carattere di urgenza, si è limitata “a valutare le conseguenze di una sospensione del processo di fusione per entrambe le parti e ha concluso che il pregiudizio per Vivendi non sarebbero irreparabile nella misura in cui la società potrebbe richiedere una compensazione dei danni”.

Pertanto, nella nota Vivendi si dice “certa che le recenti decisioni e opinioni legali, inclusa quella espressa dall’Avvocato Generale della Corte di Giustizia dell’Unione Europea nel dicembre 2019, dimostreranno le sue ragioni”.

Il prossimo 10 febbraio, nel frattempo, si terrà un’udienza presso il Tribunale di Amsterdam e altre azioni legali, sia con carattere d’urgenza sia nel merito, sono già state o saranno avviate in Italia e in Spagna.

Vivendi rimane “pienamente convinta” che il piano di fusione di Mediaset “metta seriamente in pericolo gli interessi degli azionisti di minoranza”. Continua inoltre a ritenere che “la decisione del Cda di Mediaset di escludere ripetutamente alcuni azionisti di minoranza dal voto, basandosi su un’interpretazione della legge italiana che è stata messa in discussione dall’Avvocato Generale della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, verrà – infine – respinta in tribunale”.

com/ofb

Lascia un commento