Finanza

Un anno di battaglia, mentre una famiglia afghana si costruisce una nuova vita in California

This content has been archived. It may no longer be relevant

Najib Mohammadi aveva grandi speranze per la sua vita negli Stati Uniti, quando lui, la consorte incinta Susan e i 2 figli piccoli lasciarono l’Afghanistan nel luglio del 2021.

Ma per la maggior parte dell’ultimo anno, il nucleo familiare ha vissuto in una abitazione con una sola camera da letto, infestato da scarafaggi, a Sacramento, senza riuscire a ritrovare un alloggio conveniente nella capitale della California. Ha faticato a ritrovare un lavoro.

La precedente interprete per l’esercito americano e arrivato l’anno scorso con il programma SIV (Special Immigrant Visa), solo un paio di settimane prima che decine di migliaia di suoi connazionali venissero evacuati quando Kabul e caduta in mano ai Taliban. Mohammadi, 37 anni, si sente fortunato di essere al sicuro e sa che sta meglio di altri: parla inglese e il programma SIV offre alla sua famiglia un percorso verso i cittadini. Ma “e una vita molto dura”, afferma.

Inizialmente di quest’anno, un rifugiato afghano che vive in Pennsylvania e che Mohammadi aveva addestrato nell’esercito afghano, lo ha chiamato e gli ha domandato se la vita fosse più facile a Sacramento. Mohammadi gli ha risposto: Non venire, non ci sono abitazioni.

Reuters ha seguito il nucleo familiare Mohammadi per il loro 1º anno negli Stati Uniti,
assistendo ai loro alti e bassi mentre ricostruivano le loro vite. Saggio fotografico: https: //reut.rs/3whnabl

L’ISTRUZIONE E COME L’OSSIGENO

In ottobre, Mohammadi ha trovato un lavoro che registrava le esigenze di riparazione dei dispositivi elettronici danneggiati – la paga era regolare e pensava di essere alla fine sulla strada della stabilit…

Un anno di battaglia, mentre una famiglia afghana si costruisce una nuova vita in California

lotta mentre famiglia


FIMA2681# 2022-08-11T12:35:12+02:00

Show More