Mercati emergenti verso una possibile rotta rialzista

La sottoperformance degli attivi dei mercati emergenti nel 2018 è riconducile alla crescita inferiore alle attese, ma secondo l’analisi di Goldman Sachs (NYSE:GS) AM questa tendenza potrebbe subire un’inversione

Dopo i severi ribassi–registrati nel 2018, le asset class dei mercati emergenti dovrebbero tornare a salire sulla scia dell’atteso miglioramento della crescita che ne dovrebbe alimentere il potenziale di rendimento. È questa, in estrema sintesi, la conclusione a cui giungono gli esperti di Goldman Sachs Asset Management (GSAM) osservando come la correzione degli attivi dei paesi emergenti, in particolare valute e azioni, sia andata oltre quanto si possa evincere dai fondamentali.

I RIBASSI SONO FISIOLOGICI
“Con il riequilibrio della crescita globale, ci aspettiamo che gli attivi dei mercati emergenti tornino a registrare performance migliori rispetto a quelle dei mercati sviluppati. Tuttavia è importante ricordare…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer