Mercato azionario, i 5 fattori a sostegno della Russia 

Nel 2018 le azioni della Russia hanno fatto meglio rispetto al resto dei mercati emergenti, una tendenza che secondo Pictet AM potrebbe proseguire quest’anno

Dopo un 2017 durante il quale le azioni russe hanno fortemente sottoperformato i mercati emergenti, nel 2018 è accaduto il contrario. In particolare dal primo gennaio al 31 dicembre 2018, mentre l’MSCI world index ha perso il 5,9% in euro, l’indice MSCI Russia ha limitato il calo allo 0,86%. Anche nelle prime 4 settimane del 2019, il trend sembra proseguire, con l’MSCI Russia a +11,85% in euro fino al 25 gennaio e l’MSCI emerging markets a +7,22. Secondo Hugo Bain, Senior Investment Manager di Pictet Asset Management, è possibile che la sovraperformance dell’azionario Russia sul resto dei mercati emergenti possa proseguire nel 2019 sulla base di cinque fattori di sostegno alle quotazioni.

SANZIONI…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer