Mercato difficile da leggere, per ora meglio lasciarlo ai trader

Quello che è successo la settimana scorsa in Borsa a Milano e sui BTP fornisce un buon esempio delle contraddizioni di questa fase. Segnali di cautela dalle trimestrali USA, scenari a facce opposte in Europa.

La lettura dei mercati sta diventando un esercizio decisamente impervio. Prendiamo la giornata di giovedì 7 febbraio alla Borsa di Milano. Il mercato parte bene con i bancari in spolvero, Intesa reduce da risultati brillanti il giorno prima e Unicredit (MI:CRDI) che li ha appena presentati e viaggia in rialzo del 5% verso le 11. Poi a metà seduta qualcosa si guasta. Alle 13 italiane e un paio d’ore prima dell’apertura a Wall Street FCA presenta buoni risultati per il 2018 ma ridimensiona la guidance su utili e cash flow per il 2019 e il 2020. Il titolo fa un…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer