Migranti ai confini trasferiti solo d’intesa tra Francia e Italia

Italia-Francia: scoppia la pace sui trasferimenti dei migranti. Oggi al Viminale il direttore generale della Pubblica sicurezza, Franco Gabrielli, firma un “regolamento di reimpiego” con il capo della polizia francese, Eric Morvan, e i vertici d’oltralpe della Gendarmeria e delle Dogane. Con l’intesa le rispettive amministrazioni si impegnano a collaborare tra di loro in piena sintonia per ogni movimentazione di stranieri ai confini. Un risultato fino a qualche mese fa inconcepibile.

Roma-Eliseo, tregua dopo la guerra
Gli scontri, le polemiche, i messaggi in codice e i conflitti tra Roma e Parigi nei mesi scorsi sono stati innumerevoli, e non solo per le tensioni a Bardonecchia e Clavier, fino a culminare con il richiamo dell’ambasciatore Christian Masset, poi ritornato in Italia. Memorabili gli attacchi del ministro dell’Interno Matteo Salvini e le battute al vetriolo di Emmanuel Macron, sembrano ancora di ieri. Ma tra Quirinale, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il titolare degli Affari Esteri, Enzo Moavero, la mediazione alla fine ha avuto successo.

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer