Milano, Sala prepara la scalata al centrosinistra

Che sia l’uomo del futuro centrosinistra o una figura ancora ambigua (e ingombrante), il sindaco di Milano Giuseppe Sala sta facendo parlare di sé in questi giorni. Per la verità sono mesi che nelle stanze del Pd si guarda a lui come ad un possibile candidato capace di fare da collante alle diverse anime del centrosinistra, interpretando ovviamente il modello Milano. E a ben guardare, si poteva immaginare che il suo sguardo fosse rivolto al paese, e non solo a Milano, già dai tempi in cui prendeva le distanze da Renzi premier, sottolineando che a Milano non c’era stato bisogno di un suo sostegno per vincere (anche se poi c’è chi ricorda che proprio l’intervento politico dei democratici permisero la vittoria del 2016 a Milano contro l’improvviso e crescente successo di Stefano Parisi).

PER SAPERNE DI PIÙ / Zingaretti, vittoria larga. Per lui ora la sfida dell’unità

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer