Mps, l’assemblea respinge l’azione di responsabilità contro i vertici

MILANO –  L’assemblea degli azionisti di Mps ha respinto con il voto del 99,68% del capitale sociale presente la proposta delle due azioni di responsabilità nei confronti del vecchio e dell’attuale management della banca avanzata da Bluebell e richieste dal suo rappresentante, Giuseppe Bivona.

La prima azione di responsabilità era rivolta agli ex vertici Alessandro Profumo e Fabrizio Viola per le modalità di contabilizzazione dei derivati nei bilancio 2012-2015, mentre la seconda era diretta all’attuale ad Marco Morelli, alla presidente Bariatti e ai consiglieri Maria Elena Cappello, Fiorella Kostoris e Antonino Turicchi in merito alla carenza di accantonamenti in bilancio sui rischi legali che, ha detto Bivona nel suo intervento, “rappresentano una violazione dei criteri di chiara e prudente gestione”. Il Tesoro, che detiene il 68,2% del capitale sociale della banca, ha votato contro le…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer