Negli ultimi 5 anni, il tasso d’adozione di Ethereum è stato superiore a quello di Bitcoin


Negli ultimi 5 anni, il tasso d’adozione di Ethereum è stato superiore a quello di Bitcoin 

Ethereum (ETH), nei suoi primi cinque anni di vita, ha registrato un tasso di adozione e di crescita molto maggiore rispetto a Bitcoin (BTC).

Comparazione del numero totale di indirizzi Bitcoin ed Ethereum dopo n giorni. Fonte: Cointelegraph, Glassnode, Etherscan.

Abbiamo confrontato il numero totale di indirizzi creati nei primi cinque anni di vita per entrambe le blockchain: per quanto questo indicatore potrebbe essere un barometro efficace del tasso di adozione, non è affatto perfetto. I sistemi di contabilità, infatti, variano molto fra i due network.

Numero totale di indirizzi di Ethereum e Bitcoin nei primi cinque anni di esistenza. Fonte: Cointelegraph, Glassnode, Etherscan.

Nei primi 600 giorni, il tasso di crescita delle reti è molto simile. A metà del 2017, però, la curva di Ethereum diventa molto più ripida: ciò avvenne a ragione del boom delle ICO, che si verificò proprio in quel periodo. La creazione, distribuzione e trading di migliaia di token ERC20 portò a un incremento esponenziale degli indirizzi Ethereum.

Un ulteriore vantaggio di Ethereum è rappresentato dall’essere nato dopo le altre crypto, mentre Bitcoin è stata la prima, motivo per cui la sua adozione è stata molto lenta e graduale. La curva di BTC non ha mai registrato una variazione di pendenza pari a quanto osservabile nel periodo del boom delle ICO.