Nel 2019 è stato rally in Borsa, ma i volumi scendono ancora


Nel 2019 è stato rally in Borsa, ma i volumi scendono ancora

Anno d’oro il 2019 per Piazza Affari, capace di chiudere i 12 mesi solari con un progresso del 28,3%, ma non altrettanto positivo quando si guarda ai volumi scambiati sui listini azionari. Questi ultimi – secondo quanto si legge nel rapporto 2019 presentato oggi da Assosim, l’associazione degli intermediari sui mercati finanziari – sono diminuiti nello stesso lasso di tempo sia considerando i controvalori (-12,63% a 547 miliardi di euro) sia per quanto riguarda il numero dei contratti (-9,68% a 64 milioni).Largo agli stranieri Un dato che, se accoppiato alla drastica riduzione del numero degli intermediari negoziatori e alla crescente concentrazione degli stessi (nel 2007 i primi intermediari Assosim rappresentavano il 54% dei controvalori scambiati in conto terzi, nel 2019 questa quota è salita addirittura all’80%), disegna uno scenario per certi versi allarmante. «I costi crescenti dell’attività di negoziazione, uniti ai bassi ritorni unitari dell’attivit…

fonte