Nell’ultimo mese, sono stati scoperti oltre 40 bug su svariate piattaforme blockchain

Negli ultimi trenta giorni, gli hacker white hat hanno scoperto oltre 40 bug su svariate piattaforma blockchain e per criptovalute: lo rivela il portale d’informazione The Next Web (TNW).

In particolare, 13 aziende operanti nel settore dei registri distribuiti hanno ricevuto complessivamente, dal 13 febbraio al 13 marzo, 43 segnalazioni per vulnerabilità. Alla prima posizione del resoconto è presente Unikrn, piattaforma per scommesse sull’e-sport, con 12 bug. Segue Omise, lo sviluppatore di OmiseGo, con 6 falle nella sicurezza. Alla terza posizione è invece presente EOS con 5 segnalazioni.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Leggi anche altri post criptovalute o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer