Newlat: in 2019 utile netto cons aggregato a 10,3 mln (+73,2% a/a)


Grafico Azioni Newlat Food (BIT:NWL)
Intraday

Oggi : Giovedì 19 Marzo 2020

Clicca qui per i Grafici di Newlat Food

Newlat chiude il 2019 con un utile netto consolidato aggregato pari a 10,3 milioni euro, in crescita del 73,2% rispetto all’esercizio precedente.

I ricavi consolidati aggregati, spiega una nota, sono pari a 320,9 milioni (+4,9% a/a), l’Ebitda consolidato aggregato e’ di 28,3 milioni (+16,9% a/a). La posizione finanziaria netta consolidata aggregata positiva al 31 dicembre 2019 e’ pari a 48,6 milioni rispetto ad una negativa 39,2 milioni al 31 dicembre 2018.

Il Presidente Angelo Mastrolia ha sottolineato che “il 2019 è stato un altro anno di grandi soddisfazioni per tutto il Gruppo Newlat. È iniziato con il progetto di quotazione poi concluso con successo il 29 ottobre. La quotazione è stata solo una delle tante soddisfazioni che il 2019 ci ha dato, infatti la crescita del business è stata pari al +4,9%, con un EBITDA che si incrementa del +16,9% ed un risultato netto in aumento del 73,2%. Il miglioramento della profittabilità è stato possibile grazie ad una maggiore attenzione verso i costi e ad un migliore business mix. Questi dati ci fanno ben sperare che l’azienda sarà capace di soddisfare le aspettative del Piano Industriale 2020, continuando con la crescita organica e inorganica. Purtroppo i primi mesi del nuovo anno sono stati caratterizzati dalla diffusione del COVID-19, ormai presente nella maggior parte dei paesi nel mondo, il quale sta causando effetti negativi sulla salute di molte persone ed attività commerciali ed economiche. Nonostante le gravi ripercussioni di salute nonché socio-economiche a seguito della diffusione della pandemia, la Newlat continua a garantire che tutti i suoi prodotti, quali beni di primaria necessità, siano distribuiti ed accessibili a tutti, e per questo ad oggi non prevediamo che tali eventi possano influenzare le aspettative per il 2020. Ci auguriamo altresì che i prossimi mesi vedano il contenimento della pandemia su scala globale.”

Per quanto riguarda la pandemia da Covid-19, il management ritiene che fino ad oggi non è possibile prevedere quando la diffusione dell’epidemia sarà arrestata e se i governi nazionali, in Italia e nelle altre nazioni dove opera la Società ed il Gruppo Newlat, adotteranno eventuali ulteriori misure restrittive afferenti alle attività produttive e commerciali e agli spostamenti della popolazione. In ragione di quanto esposto, la Società non ha possibilità di prevedere in quale misura i suddetti eventi possano avere ripercussioni significative sulle prospettive della Società e del Gruppo Newlat per l’esercizio 2020.

Infine la capogruppo Newlat Group S.A. ha sottoscritto una lettera d’intenti con Finanziaria Centrale del Latte di Torino S.p.A., socio di riferimento di Centrale del Latte d’Italia, al fine di negoziare in esclusiva l’acquisizione di un pacchetto di maggioranza del Target per dare vita al progetto di aggregazione di aziende del Food come previsto nei piani di sviluppo dell’IPO. Il valore della produzione di CLI ha raggiunto Euro 178 milioni e, in caso di successo dell’operazione, il Gruppo Newlat raggiungerà la soglia di fatturato pari a 500 milioni.

com/lab

Lascia un commento