Nexi bussa alla porta di Piazza Affari: ad aprile il debutto in Borsa

MILANO – Nexi scalda i motori in vista del debutto in Borsa. La società di gestione dei pagamenti – ex CartaSì -, ha presentato domanda di ammissione alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario e, spiega una nota, prevede di avviare la vendita delle sue azioni “nel corso del mese di aprile”. L’offerta sarà costituita in parte da titoli di nuova emissione, per un controvalore compreso tra 600 e 700 milioni, e in parte con la vendita di azioni da parte degli attuali azionisti. Quella di Nexi si preannuncia come la più grande Ipo del 2019 in Italia.

La tempistica della quotazione resta subordinata “all’ottenimento delle approvazioni richieste da parte di Borsa Italiana e Consob”, che dovrà dare disco verde al prospetto della quotazione, e alle “condizioni di mercato”. La struttura finale dell’offerta, che includerà la concessione di un’opzione greenshoe alle banche del consorzio…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer