Nexi-Intesa Acquiring: Antitrust Ue verso il via libera (MF)


Ci sono stati audizioni e incontri, ma alla fine, secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, l’Antitrust Ue sarebbe pronto a dare il via libera all’operazione tra Nexi e Intesa Acquiring.

Il deal dovrebbe portare al trasferimento a una controllata Nexi di un miliardo di euro per attività di acquiring (i contratti tra titolari di Pos e Banca) che coinvolgono attualmente oltre 380 mila punti vendita, con Intesa Sanpaolo che manterrà la forza-vendita dedicata all’acquisizione di nuovi clienti. L’operazione prevede poi l’acquisto da parte di Intesa Sanpaolo di azioni Nexi pari al 9,9%. A fine maggio la Commissione Europea aveva annunciato di aver ricevuto notifica di un progetto di concentrazione relativo al passaggio a Nexi delle attività della banca. La concentrazione si sarebbe verificata mediante l’acquisto di quote-azioni. L’esecutivo Ue aveva spiegato che, «a seguito di un esame preliminare l’operazione notificata può rientrare nell’ambito di applicazione del regolamento sulle concentrazioni. Tuttavia si riserva la decisione definitiva al riguardo». La Commissione Europea aveva quindi invitato i terzi interessati a inviare entro dieci giorni, con termine quindi fissato la scorsa settimana, le eventuali osservazioni.