Nigeria ordina a Eni e altre big petrolifere di pagare 2,5-5 mld dlr tasse arretrate

MILANO (Reuters) – La Nigeria ha ordinato alle compagnie petrolifere estere che operano sul territorio di pagare quasi 20 miliardi di dollari, dicono fonti governative e di settore.

In una lettera inviata alle società l’agenzia governativa, Nigerian National Petroleum Corp (NNPC), ha citato royalties e tasse per la produzione di greggio e gas.

Royal Dutch Shell, Chevron, Exxon Mobil (NYSE:XOM), Eni (MI:ENI), Total ed Equinor hanno ricevuto richieste comprese tra 2,5 e 5 miliardi.

Nessun commento da Shell, Total, Eni e Chevron.

markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer