Nike, multa ue da 12,5 milioni: “Ha limitato la vendita di magliette”

MILANO – Dal 2004 al 2017 la Nike ha limitato la vendita di prodotti di merchandising delle squadre di cui è sponsor in alcuni Paesi europei. È quanto rilevato l’Antitrust europeo che ha quindi inflitto al marchio Usa di abbigliamento sportivo una multa da 12,5 milioni di euro. Nel dettaglio, i commercianti che avevano la licenza potevano vendere sciarpe e magliette soltanto nel loro Paese, violando  così le regole della concorrenza.

“I prodotti ufficiali della squadra del cuore, come sciarpe o magliette, sono spesso oggetti di culto per i tifosi di calcio. Nike ha impedito a molti dei suoi licenziatari di vendere questi prodotti in altri Paesi, riducendo così la scelta offerta ai consumatori e facendo salire i prezzi. Questo viola le norme antitrust dell’Ue”, ha detto la commissaria alla concorrenza, Margrethe Vestager. “La decisione – ha aggiunto – garantisce che rivenditori e consumatori possano beneficiare…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer