Nomine, dal governo via libera solo sull’Enit. Tutto ancora fermo sui fronti Consob e Istat

MILANO – Sulle nomine, le partite più importanti restano ancora aperte. Dal consiglio dei ministri di ieri sera è arrivato il via libera solo su due caselle minori del grande scacchiere che Lega e 5 Stelle si stanno adoperando per riempire. La prima è quella di Alfredo Mortellaro a capo dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali. Per la guida dell’Enit invece, l’ente per la promozione del turismo che il Movimento 5 Stelle definiva lo scorso anno un “carrozzone”, ricettacolo di conflitti di interessi, il governo ha scelto il numero uno di Federturismo Giorgio Palmucci. Palmucci, ha ricordato il mese scorso Sergio Rizzo su Affari e Finanza – oltre ad essere stato capo dell’attuale ministro dell’Agricoltura e del Turismo Centinaio è ora vicepresidente di Th Resort, società che gestisce alcuni villaggi Valtur…
Leggi anche altri post Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer