La nonna di Tomasini e il debito della Repubblica italiana


La nonna di Tomasini e il debito della Repubblica italiana

Quando sei solo a comprare una azione o un titolo o stai facendo l’affare del secolo o l’affare del secolo lo sta facendo il venditore. Così gira il fumo sui mercati e nella vita.

Che l’Italia si possa finanziare da sola, come va di moda dire oggi, è un aspetto molto delicato della gestione del debito. E molto pericoloso.

Mi ha stupito la Prof. Elsa Fornero che in un dibattito televisivo settimane fa ha apertamente dichiarato “ci dovrà essere molto presto una qualche forma di trasferimento della ricchezza privata alla ricchezza pubblica”. Rispetto molto l’onestà intellettuale della Fornero che da anni sostiene l’insostenibilità del nostro sistema previdenziale, appartenendo forse ad una categoria, quella dei giornalisti, che ha un suo istituto di previdenza, l’INPGI, vicino al collasso con un disavanzo stimato per il 2020 di 190 milioni di …

 

La nonna di Tomasini e il debito della Repubblica italiana

visita la pagina 

Lascia un commento