Nuovo affondo della lira turca mentre fuggono i capitali

Investing.com – Non c’è pace per la lira turca che oggi cede intorno al 3% nei confronti sia del dollaro che dell’euro, perdendo così il recupero dei giorni scorsi.

Il recupero di inizio settimana era arrivato grazie all’impennata dei tassi swap utilizzati dagli operatori di mercato per prendere in prestito lire, passando dal 22% fino a oltre il 1000%.

Secondo indiscrezioni di mercato, però non confermate ufficialmente, alle banche turche è stato imposto di bloccare i prestiti in lire a controparti straniere allo scopo di arginare le vendite allo scoperto sulla valuta, provocando il breve recupero.

Se l’obiettivo era quello di prevenire le vendite…
Leggi anche altri post forex o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer