Opportunità in Europa sui titoli ciclici e value

La correzione di fine 2018 è stata simile a quella del 2015-16 e secondo Columbia Threadneedle potrebbe seguire anche oggi un rally con opportunità in Europa. Troppo presto per pensare a una recessione

Dopo un solido 2017, nel 2018 i mercati europei hanno perso terreno a causa di una correzione simile a quella del 2015-16, quando industriali, minerari, bancari, materie prime e mercati emergenti cedettero il 30% o più. Ma poi seguì un deciso recupero. Ora la situazione potrebbe ripetersi, soprattutto in Europa, dove le azioni sono sottovalutate rispetto a quelle americane, soprattutto i titoli ciclici e value. E’ la sintesi dell’analisi di Paul Doyle, Gestore di portafoglio, Azioni europee, di Columbia Threadneedle Investments. L’esperto ricorda che nel 2015-16, come negli ultimi mesi, i dati sul settore manifatturiero indicavano contrazione in Europa con gli spread dei bond high yield a 400 punti…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer