Economia

Ora che l’inflazione cala, i tech spingono

This content has been archived. It may no longer be relevant

Di Francesco Casarella

Investing.com – Il dato chiave della settimana (indice dei prezzi al consumo americano, rilasciato alle ore 14.30 italiane), e risultato migliore del programmato, in diminuzione ad 8.5% in confronto a 9.1% precedente e rispetto pure a 8.7% di valore atteso per oggi. Borse festeggiano con una salita importante, (Euro Stoxx 50 +1.09%). Negativa la Cina (Shanghai Composite chiude a -0.54%, scende il Giappone con il Nikkei 225 a -0.65%). Bene oltretutto il NASDAQ Composite nel premarket con i titoli tech-growth +2,39%, salgono tutte le grandi tech principali, da Meta Platforms Inc (NASDAQ:META) a PayPal Holdings Inc (NASDAQ:PYPL) ad Alphabet Inc Class A (NASDAQ:GOOGL)).

Calano i rendimenti dei Titoli di Stato italiani (BTP decennale rende 2.95%, in diminuzione del 3.52%) aspettando capire le prossime decisioni della BCE, abbastanza piatti invece gli indici azionari (FTSE MIB +1.02% per ora).

Top 3

I 3 titoli sul listino italiano più scambiati per ora sono Intesa Sanpaolo (BIT:ISP) SpA (BIT:ISP)(+0.69%), Unicredit (BIT:CRDI) (+1.01%) ed Enel (BIT:ENEI) (+0.24%)

Da segnalare il cambio EUR/USD in leggero recupero (allo stato attuale in salita dello 1.21% a 1.033)

Eventi chiave della giornata

Tra i principali eventi della settimana, da segnalare nel nostro Calendario Economico, il dato sull’inflazione USA +8.5% anno su anno, un dato inferiore alle attese che innesca un’altro rimbalzo sui mercati, dal momento che potrebbe rallentare la spinta sui tassi da parte della Fed.

Notizie rilevanti

Nella giornata odierna, da segnalare dunque l’analisi sull’inflazione, e perchè e un market mover, notizia completa QUI

Ora che l’inflazione cala, i tech spingono

inflazione spingono


FIMA2681#

Show More