Oro: OroEtic, 1.500 euro il gap tra Banco Pegni e Compro oro


E’ di 1.500 euro la differenza di valore per 3,5274 once d’oro (100 gr) tra il Banco dei Pegni e i Compro Oro.

“Se normalmente 100 grammi di oro a 18 carati valgono, ad esempio, 3.300 euro, per la banca il valore della stima sarà di 2.000 euro che, successivamente, verrà poi decurtato degli interessi, giungendo a un valore finale di circa 1.800 euro”, afferma in una nota David Campomaggiore, Ceo di OroEtic, e “al cliente vengono quindi prestati circa la metà dei soldi che avrebbe ricavato vendendo l’oro in un Compro oro”.

Campomaggiore mette in evidenza come “l’oro viene valutato poco più di un terzo del suo reale valore” dal Monte di Pietà che, precisa, “è quasi sempre una banca”. Altra differenza sostanziale emersa nel lockdown, sottoliena il manager, consiste nel fatto che “il Banco dei Pegni non ha dovuto abbassare le proprie saracinesche perché, essendo un servizio offerto dalla banca e venendo considerato un prestito (prestito su pegno, appunto), rientrava nella categoria delle attività finanziarie. Ma adesso che abbiamo riaperto le nostre attività, se proprio le persone sono costrette a privarsi dei loro averi, almeno hanno la libertà di scegliere”.

gug