Pace fiscale, corsa a rottamazione e saldo e stralcio: 460mila domande

Il vento delle rottamazioni soffia ancora forte. Nonostante sia arrivata alla terza edizione, la possibilità di pagare il debito con l’ex Equitalia senza sanzioni e interessi di mora continua ad attrarre i contribuenti anche perché, a differenza del recente passato, si potrà pagare con un piano molto più lungo: dalle 10 alle 18 rate in 5 anni, a seconda che si arrivi da una precedente rottamazione o la domanda sia presentata per la prima volta. Il dato di fatto è che tra rottamazione-ter e saldo e stralcio (la sanatoria per chi ha problemi economici “tradotti” in un Isee fino a 20mila euro) sono 460mila le domande già arrivate a metà marzo, ossia a un mese e mezzo dalla scadenza finale di presentazione fissata per il 30 aprile 2019.

GUARDA IL VIDEO – Lotta all’evasione, nel 2018 cala il gettito da rottamazione e voluntary

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer