Padoan: reddito cittadinanza M5s costa 17 mld, disincentiva lavoro

Il reddito di cittadinanza proposto dal Movimento 5 Stelle costa oltre 17 miliardi e non promuove il lavoro.

Lo ha detto il ministro dell‘Economia e candidato del Pd alle elezioni del 4 marzo, Pier Carlo Padoan, durante la registrazione del programma Otto e mezzo su La7.

“Questa misura costa moltissimo, più di un punto di Pil cioè oltre 17 miliardi, funziona male e produce incentivi a non lavorare”, ha detto.

Padoan torna a criticare anche la flat tax del centrodestra, l‘aliquota unica per l‘Irpef al posto dei cinque scaglioni attuali, perché non sono chiare le coperture e perché non è progressiva in quanto beneficia soprattutto i ricchi.

È una misura che “va contro uno dei principi della Costituzione. Non è quindi una tassa inclusiva mentre oggi il problema dell‘economia è diffondere i benefici della crescita a strati più larghi della popolazione”, ha…


Padoan: reddito cittadinanza M5s costa 17 mld, disincentiva lavoro è stato pubblicato su Reuter dove ogni giorno puoi trovare notizie di economia e mercati. (Prima pagina )