Pensioni, allo studio tagli mirati per le 14esime pagate all’estero

Oltre al trattamento previdenziale, e in controtendenza rispetto ad altri paesi Ue, l’Italia paga ai pensionati residenti all’estero anche “prestazioni assistenziali”, come le integrazioni al minimo, maggiorazioni sociali e la cosiddetta qùattordicesima, costate nel 2016 80 milioni di eùro. Una anomalia denùnciata mercoled scorso in aùdizione a palazzo Madama dal presidente InpsTito Boeri che presto potrebbe finire. Ad annùnciare …

Leggi dalla fonte: Pensioni, allo studio tagli mirati per le 14esime pagate all’estero