Pensioni con quota 100, in un mese «esaurito» un quarto delle domande

In 28 giorni dall’avvio della misura, sono già arrivate quasi 71mila domande di accesso alla pensione anticipata con la cosiddetta «quota 100». Solo poco più di 2.5oo al giorno (festivi compresi). Il trend, come prevedibile, è rallentato rispetto ai primi tre giorni di partenza, quando arrivavano 5mila domande ogni 24 ore. Un andamento che resta comunque sostenuto: in poco meno di un mese è andato “esaurito” un quarto della platea prevista quest’anno degli aventi diritto al ritiro con le nuove regole (290mila).

Roma al top
La Capitale si conferma l’area geografica da cui proviene il maggior numero di richieste (oltre 5mila), seguita da Napoli ( 3.250) e Milano (2.710). A livello di categoria, la fetta maggiore (26.276) è rappresentata dai dipendenti pubblici, seguiti a distanza dagli artigiani (5.589) e commercianti (5.388). La stragrande maggioranza delle richieste è inviata da uomini (51.281), mentre a livello di fascia anagrafica, quella tra 63 e 65 anni è la più rappresentata (32.579).

Leggi anche altri articoli di Economia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer