Per Wall Street è stato il miglior inizio d’anno dal 1987

Il +11,4% rappresenta un record negli ultimi 32 anni, ma secondo alcuni osservatori Wall Street sta trascurando troppo rischi ancora presenti e dati deludenti di alcune economie

Tra il primo gennaio e il 22 febbraio scorso l’indice S&P500 di Wall Street ha contabilizzato un rialzo dell’11,4%. Si tratta del più ampio rialzo messo a segno dal mercato azionario statunitense dal 1987: 32 anni fa, infatti, ovvero tra l’1/1/1987 e il 22/2/1987, l’S&P 500 segnò un balzo del 14,45%. Per la cronaca, quell’anno si chiuse con una performance piatta dell’indice (-0,11%) frutto anche della violenta correzione registrata lunedì 19 ottobre 1987 (ribattezzata per l’occasione Black Monday) in cui gli indici azionari americani cedettero oltre 20 punti percentuali in una sola seduta di Borsa. Ma, per quanto angosciante, non…
Leggi anche altri post markets o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer