Pillole

Petrolio : Aie, con embargo Ue realizzazione Russia ai minimi da diciotto anni

MILANO (MF-DJ)–L’inasprimento delle sanzioni sulle esportazioni di petrolio russo, compreso l’embargo pianificato dall’Unione europea, avrebbe un pesante tributo all’industria petrolifera di Mosca e potrebbe riportare la sua realizzazione di greggio indietro di diciotto anni, ha dichiarato l’Agenzia internazionale per l’energia (Aie).I produttori di petrolio russi stanno gia lottando per ritrovare clienti per il loro greggio dopo l’invasione dell’Ukraine da parte di Mosca.
Le forniture perse sono state equivalente a 900.000 barili al giorno ad aprile e dovrebbero diminuire di altri 600.000 barili al giorno questo mese.
I piani dell’Ue, che e la principale destinazione dell’oro nero russo, di interrompere totalmente le importazioni del petrolio russo porterebbero verosimilmente tali perdite fino a tre milioni di barili al giorno a partire da luglio, ha dichiarato l’Aie nel suo rapporto mensile.Per quest’anno, ciò porterebbe la realizzazione petrolifera russa a 9,6 milioni di barili al giorno, il che segnerebbe il livello più basso dal 2004.
L’anno scorso la realizzazione di petrolio di Mosca e stata di piu o meno 10,9 milioni di barili al giorno.L’Ue e stata più lenta di altri importatori occidentali nell’abbandonare il greggio russo.
L’economia della regione dipende difatti fortemente dalle forniture di petrolio e gas di Mosca.
Gli Stati Uniti d’America, l’Inghilterra e altre Nazioni occidentali hanno gia comunicato piani per vietare o eliminare gradualmente le loro importazioni di petrolio russo.Pur prevedendo anche ora un ribasso significativo della realizzazione, la previsione dell’Aie non e così pessimistica come le sue precedenti previsioni, poiché la Russia e riuscita a reindirizzare una quantità significativa di petrolio dai clienti persi in Occidente verso economie in via di sviluppo come l’India.
Nel suo precedente rapporto, l’Aie aveva affermato che si aspettava che la realizzazione russa persa sarebbe stata di tre milioni di barili al giorno gia a partire da maggio.Le esportazioni di petrolio russe sono aumentate ad aprile, dopo essere diminuite nel mese precedente quando sono entrate in vigore le prime sanzioni occidentali, ha dichiarato l’Aie.
Le esportazioni sono aumentate di 620.000 barili al giorno a 8,1 milioni di barili al giorno, vicino ai livelli prebellici.
Mentre le spedizioni di petrolio verso l’Ue, gli Stati Uniti d’America e l’Inghilterra sono diminuite di piu o meno 1,2 milioni di barili al giorno, i carichi diretti all’India e alla Turchia sono cresciuti rispettivamente di 730.000 barili al giorno e 180.000 barili al giorno.La dipendenza dell’Ue dal petrolio russo ha spinto alcuni membri a respingere le proposte.
Alcuni aspetti più severi del piano sono stati accantonati mentre l’Ungheria ha minacciato di porre il veto alla proposta.
La realizzazione in difficoltà della Russia, unita alla fornitura limitata da parte dei membri dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Opec) sta tenendo il mercato petrolifero in un deficit limitato, qualche cosa che gli analisti si aspettano manterrà alti i prezzi dell’energia e aumenterà la pressione sull’economia mondiale.L’Aie ha ridotto le sue previsioni per l’offerta mondiale di petrolio quest’anno da 100.000 barili al giorno a 99,2 milioni di barili al giorno.
Tuttavia, le forniture perse dalla Russia sono in parte bilanciate dal calo della domanda.
Le epidemie di Coronavirus in Cina e i severi lock down di Pechino hanno ridotto l’istanza mondiale per il greggio.
Si prevede altresi che i segnali di rallentamento della crescita economica riducano la domanda di petrolio.L’Aie ha ridotto le sue previsioni di crescita della domanda di petrolio di 200.000 barili al giorno sia nel secondo che nel 3º trimestre dell’anno, rispettivamente a 1,9 milioni di barili al giorno e 1,2 milioni di barili al giorno.
Nel 4º trimestre, l’Aie prevede una contrazione della domanda di petrolio di 200.000 barili al giorno.
La domanda totale di petrolio quest’anno dovrebbe attestarsi a 99,4 milioni di barili al giorno, superando di poco l’offerta.cosMay 12, 2022 07:18 ET (11:18 GMT)

adv-fon

Show More