Petrolio, dall’Opec Plus via libera a tagli più severi


Petrolio, dall’Opec Plus via libera a tagli più severi 
L’Opec Plus è riuscita a mostrarsi compatta e a mettere in riga i disubbidienti. 11 milioni di barili al giorno il prossimo mese, se tutto procedesse secondo i piani: esito a dire il vero non facile, che per di più viene complicato dal cessate il fuoco appena raggiunto in Libia. Secondo fonti Reuters, il giacimento Sharara – in grado di produrre 300mila bg – starebbe già ripartendo grazie alla tregua, dopo 4 mesi di blocco.La Libia è esente dai tagli di produzione, che Arabia Saudita e Russia sono riuscite come previsto a prorogare di un mese a livelli simili agli attuali: la coalizione ha dovuto rinunciare al contributo di 100mila bg finora offerto dal Messico, ma a luglio il taglio prescritto sarà comunque di 9,6 mgb (e non di 7,7 mbg come rischiava di essere, in base al calendario approvato lo scorso aprile).Aggiungendo il recupero di…

Petrolio, dall’Opec Plus via libera a tagli più severi

visita la pagina