Piazza Affari chiude in rialzo, Ftse Mib +2%. Prysmian, Eni e Intesa le regine di giornata


Piazza Affari ha archiviato la seduta odierna con segno più, dopo un inizio di settimana negativo. Fin dai primi scambi l’indice Ftse Mib ha imboccato la via dei rialzi, senza sbandare nonostante la sentenza della Corte Costituzionale tedesca sulla legittimità del Quantitative Easing (QE) della Banca centrale europea (Bce), ovvero il programma di acquisti di titoli dell’istituto di Francoforte. Secondo il verdetto della Corte, , gli acquisti di bond governativi della Bce violano parzialmente la legge tedesca e, se la Bce non giustificherà il suo piano di Quantitative easing nei prossimi tre mesi, dimostrando che si tratta di un programma necessario, la Bundesbank non vi parteciperà più. Alle ore 18.00 di oggi, dovrebbe riunirsi il consiglio direttivo della Bce per una informativa sulla decisione della Corte tedesca. L’istituto di Francoforte ha comunque tre mesi di tempo per fornire le dovute spiegazioni e persuadere la…
Leggi anche altri post Agenzie o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer